Come differenziare a Rovereto

Un colore per ogni tipologia

 
 
Riciclabolario

"Per riciclaggio dei rifiuti si intende tutto l’insieme di strategie volte a recuperare i rifiuti per riutilizzarli evitando di smaltirli in altro modo". E’ necessario quindi distinguere le categorie di rifiuto per eseguire una corretta separazione.
I colori dei contenitori "codificano" la tipologia di rifiuto:

  •  umido organico  umido - organico 
  •  carta e cartone  carta e cartone
  •  imballaggi leggeri  imballaggi leggeri
  •  contenitori in vetro  contenitori in vetro
  •  rifiuto residuo rifiuto residuo
 
umido
Umido - organico

Fanno parte di questa categoria tutti i rifiuti biodegradabili, ossia che si decompongono naturalmente grazie all’opera di microrganismi. Nella biopattumiera vanno utilizzati solo gli appositi sacchetti in Mater-Bi o in carta. E' assolutamente da evitare l'uso improprio di sacchetti in plastica non biodegradabile, perché inquinano il compost e lo rendono difficilmente utilizzabile.
scarica il file scarica la scheda

 
carta
Carta e cartone

Fanno parte di questa categoria: giornali, riviste, libri, scatole e imballaggi di cartone.
scarica il file scarica la scheda

 
imballaggi
Imballaggi leggeri

“Qualsiasi involucro usato per racchiudervi e proteggere la merce da spedire o trasportare". Gli imballaggi possono essere di differenti materiali raggruppabili in imballaggi in plastica, lattine e metalli, cartoni per bevande.

scarica il file scarica la scheda

 
vetro
Contenitori in vetro

Trattasi sostanzialmente di bottiglie e vasetti in vetro.

scarica il file scarica la scheda

 
residuo
Rifiuto residuo

Fanno parte di questa categoria solo i materiali che non rientrano nelle altre tipologie di rifiuti riciclabili.
scarica il file scarica la scheda